notizie e appuntamenti

Latest news

La nostra opposizione a una manovra inadeguata

E' passato poco più di un mese dall’insediamento del nuovo Parlamento. La sconfitta elettorale, più politica che numerica, pesa ancora e le prime pessime e provocatorie scelte della destra sui Presidenti di Camera e Senato, la gestione disumana degli sbarchi delle persone che scappano da guerra e sofferenza e fuggono in cerca di un destino migliore, il decreto “rave” e il reintegro dei medici no vax, ci impongono ancora di più a rilanciare il ruolo del Pd, perno di un’opposizione intransigente e a fianco delle persone.

Lo farò e lo faremo anche con questa manovra finanziaria che seguirò dall’inizio essendo proprio in commissione bilancio.

La situazione è complicatissima, l’inflazione record dal 1983 che sta vivendo l’Italia sta aumentando considerevolmente le diseguaglianze. E la maggioranza è riuscita unicamente a presentare una manovra colma di misure bandierina: la flat tax, investimenti sui centri di permanenza per il rimpatrio, la futura abrogazione del reddito di cittadinanza e le scelte discriminatorie, come opzione donna solo in funzione al numero dei figli. Sono solo alcuni dei punti di una legge di bilancio inadeguata.

Qui trovi maggiori informazioni.

Voglio anche segnalarti che nella giornata di ieri, a poche ore dal 25 novembre, in Parlamento abbiamo votato l’istituzione di una Commissione Bicamerale d’inchiesta sul femminicidio e su ogni forma di violenza di genere. Un nuovo importante strumento per fermare questa strage silenziosa. In Aula come Partito Democratico abbiamo portato anche tante proposte che sono poi state votate in un’unica mozione della maggioranza dei gruppi. Cito quattro degli oltre venti impegni richiesti al Governo

  1. Garantire adeguati stanziamenti finanziari per le case rifugio, per i centri di accoglienza e per gli sportelli dedicati alle vittime di reati violenti;
  2. Prevedere maggiori sostegni economici per le donne nel loro percorso di fuoriuscita dalla violenza;
  3. Estendere il congedo indennizzato per le donne che hanno subito violenza
  4. Contrastare con misure specifiche ogni forma di violenza di genere online e di istigazione all’odio anche in rete nei confronti delle donne.

Inadeguata per fronteggiare inflazione e recessione con solo 21 miliardi contro il caro energia che basteranno alle italiane e agli italiani al massimo per quattro mesi, con il prezzo del carburate che a dicembre tornerà a salire, con nulla contro l’evasione ma anzi con condoni e tetto al contante a 5 mila euro. È una legge di bilancio che massacra la scuola pubblica e la sanità con tagli inspiegabili e trova risorse sui poveri, sui giovani e sui pensionati.

All’opposizione, presenteremo le nostre proposte contro il caro vita, a sostegno delle persone e delle imprese e per il salario minimo, con il taglio del cuneo fiscale e con misure che mettono al centro le diseguaglianze che continuano ad aumentare e le risposte che possiamo dare a partire dai nostri comuni.
 
Se vuoi ricevere più informazioni sulla legge di bilancio o fare proposte non esitare a scrivermi: la prossima settimana scadranno gli emendamenti.

Qui trovi maggiori informazioni.

rima di salutarti: so bene che non attraversiamo un momento semplice, né a livello di Paese né a livello di partito ma sono convinta che abbiamo due grandi occasioni di fronte a noi, con le regionali e con il congresso del Pd. Con Pierfrancesco Majorino vogliamo finalmente cambiare la Lombardia dopo quasi trent’anni di governo della destra.

E il congresso nazionale potrà essere un grande momento di dibattito che ci permetterà di confrontarci prima ancora che sui nomi, sui temi, sulla nostra identità e sulla nostra comunità con un processo costituente che si chiuderà con l’elezione della/del futura/o segretaria/o. 

Ma avremo modo di parlare meglio di entrambe!

  • Visite: 249

La cena dei volontari - Bella Ciao, Milano!

Ti scrivo per raccontarti come è nato il progetto di Bella ciao, Milano!, che proprio in questo anno vogliamo rilanciare con te, se lo vorrai (e io lo spero!), in occasione del 75esimo anniversario della Liberazione dell'Italia dal nazi-fascismo.

L'anno della nascita, il 2015, è stato per me un anno speciale perché ha segnato un momento quasi costitutivo, ma sicuramente fondamentale della mia militanza politica. Facevo politica da anni, è vero, avevo già ricoperto la carica di consigliera comunale a Ferno, ma il lavoro portato avanti con un gruppo di amici (forse un po' “sognatori”), per realizzare il progetto di Bella ciao, Milano!, fu straordinario.

Abbiamo messo in piedi le prime iniziative, da approfondimenti a letture, fino a passi nella Memoria, culminate con la partecipazione delle magliette gialle al corteo del 25 Aprile. Il mio ricordo legato a quei periodi è davvero bello e pieno di emozioni positive, mi sentivo parte di un ingranaggio, il cui impegno ha lasciato il segno  anche sulla nostra partecipazione al corteo della Liberazione, che ha assunto un carattere diverso, più rappresentativo e di maggiore impatto.

Capivamo all'epoca quanto fosse importante, dopo 70 anni, celebrare quella ricorrenza, non come una cosa di rito, ma come qualcosa che ha davvero bisogno di rivivere dentro di noi, nelle nostre azioni quotidiane e nella società, per i valori di cui è portatrice.

Leggi tutto: La cena dei volontari - Bella Ciao, Milano!

  • Visite: 677

Restiamo in contatto!

È trascorso ormai un anno e qualche mese dalla mia elezione a segretaria metropolitana e con questa mail mi piacerebbe inaugurare uno scambio più diretto con tutte le iscritte e gli iscritti, perchè molto spesso siete voi a segnalarmi una distanza, che voglio colmare.

Sarà un'occasione per ascoltare le tue segnalazioni, i tuoi suggerimenti e perché no, le tue critiche, per raccontarti più da vicino quello che ci sta a cuore e parlarti delle battaglie che stiamo portando avanti insieme alla Segreteria.

Come forse già sai sono almeno tre le priorità su cui, ormai da un anno, abbiamo deciso di puntare e impegnarci.

Ambiente. Questa settimana ha preso avvio Cop 25 il vertice mondiale sui cambiamenti climatici. Il segretario delle Nazioni Unite Antonio Guterres non ha usato mezzi termini: non possiamo essere ricordati come la generazione che ha messo la testa sotto la sabbia, mentre il pianeta brucia.Decisamente non possiamo e se siamo scesi in piazza al fianco dei Fridays for future è perché siamo certi che, accanto all'impegno internazionale, servano iniziative realizzate dai singoli stati e dalle singole persone. Bene i tre punti fissati in agenda su temperatura, gas serra e centrali carbone, ma non dimentichiamo quanto è importante ciò che possiamo fare noi. Non è un caso se abbiamo voluto realizzare la prima Festa de l'Unità plastic free, un'esperienza che è valsa non solo a risparmiare plastica ma a sensibilizzare molti di noi sul tema della sostenibilità e dei cambiamenti climatici.  Adesso abbiamo inaugurato un percorso tematico coinvolgendo chiunque abbia voglia di portare buone idee per aumentare la consapevolezza e portare anche nei nostri comuni un'attenzione diversa sull'ambiente. E, a proposito, se hai delle proposte scrivici!

Leggi tutto: Restiamo in contatto!

  • Visite: 784
Contatti

Partito Democratico Camera dei Deputati

Ufficio Roma

Piazza di Monte Citorio, 1
00186 Roma

Scrivimi

Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.