Segretaria metropolitana
Partito Democratico di Milano

Restiamo in contatto!

È trascorso ormai un anno e qualche mese dalla mia elezione a segretaria metropolitana e con questa mail mi piacerebbe inaugurare uno scambio più diretto con tutte le iscritte e gli iscritti, perchè molto spesso siete voi a segnalarmi una distanza, che voglio colmare.

Sarà un'occasione per ascoltare le tue segnalazioni, i tuoi suggerimenti e perché no, le tue critiche, per raccontarti più da vicino quello che ci sta a cuore e parlarti delle battaglie che stiamo portando avanti insieme alla Segreteria.

Come forse già sai sono almeno tre le priorità su cui, ormai da un anno, abbiamo deciso di puntare e impegnarci.

Ambiente. Questa settimana ha preso avvio Cop 25 il vertice mondiale sui cambiamenti climatici. Il segretario delle Nazioni Unite Antonio Guterres non ha usato mezzi termini: non possiamo essere ricordati come la generazione che ha messo la testa sotto la sabbia, mentre il pianeta brucia.Decisamente non possiamo e se siamo scesi in piazza al fianco dei Fridays for future è perché siamo certi che, accanto all'impegno internazionale, servano iniziative realizzate dai singoli stati e dalle singole persone. Bene i tre punti fissati in agenda su temperatura, gas serra e centrali carbone, ma non dimentichiamo quanto è importante ciò che possiamo fare noi. Non è un caso se abbiamo voluto realizzare la prima Festa de l'Unità plastic free, un'esperienza che è valsa non solo a risparmiare plastica ma a sensibilizzare molti di noi sul tema della sostenibilità e dei cambiamenti climatici.  Adesso abbiamo inaugurato un percorso tematico coinvolgendo chiunque abbia voglia di portare buone idee per aumentare la consapevolezza e portare anche nei nostri comuni un'attenzione diversa sull'ambiente. E, a proposito, se hai delle proposte scrivici!

Lavoro. Abbiamo avviato un percorso specificatamente dedicato a questo tema perché crediamo che il Partito Democratico debba ripartire proprio dal tema del lavoro. Ci interessa non solo fare luce sulle crisi aziendali che purtroppo minacciano migliaia di lavoratrici e lavoratori a Milano Metropolitana (pensiamo ad esempio alla vicenda Conad Auchan o alla CNH di Pregnana), ma con loro, con le parti sociali e con i tanti attori del territorio, vogliamo individuare modalità nuove per parlare di lavoro in tutti gli aspetti, dalla formazione ai contratti, passando per la sicurezza. E vogliamo far sentire sostegno e vicinanza a chi rischia di perderlo, elaborare una proposta che venga da Milano. e rivitalizzare la nostra partecipazione allo storico corteo del 1° maggio. Anche in questo caso, non esitare a scriverci se hai idee a riguardo! 


Discuteremo di questi due percorsi nella prossima Direzione metropolitana e, con i coordinatori di zona, raccoglieremo le vostre idee per poi presentare un programma più specifico a partire da gennaio.

Donne. Molti di voi probabilmente ricordano di quando ho detto e scritto che "essere femminista" da quando sono stata eletta segretaria è diventata una necessità. Bene, oggi ne sono ancora più convinta. La fotografia scattata da Istat nella giornata della lotta contro la violenza sulle donne mi ha sconvolta: uno su quattro, in Italia, pensa che gli abusi dipendano da come si va vestite. Se una donna indossa una gonna corta con tacchi, e magari del rossetto, allora si sta esponendo in maniera consapevole al rischio di essere abusata. Ben il 40% degli italiani è certo che sia possibile sottrarsi ad una violenza e il 15% addirittura che se "sei seria" allora non ti accadrà mai nulla. Torno su questa immagine, a mio avviso sconcertante, perché certifica il lungo e profondo lavoro che è necessario portare avanti a livello culturale e di cui come Partito Democratico, insieme alle Donne Democratiche, dobbiamo essere protagonisti.

È evidente che alle istituzioni spetta l'impegno più grande, ma non posso negarti che sento sulle spalle il dovere e la responsabilità di fare qualcosa. Molto lo abbiamo fatto insieme: abbiamo portato avanti delle battaglie che - perfino nel nostro partito - in passato avrebbero fatto fatica a trovare cittadinanza. Sono particolarmente orgogliosa, infatti, che finalmente e senza imbarazzo il PD faccia di provvedimenti come lo stop alla "tampon tax" (pur con una vittoria ancora a metà)  o l'uguaglianza nel pagamento tra uomo e donna una propria bandiera.

Mi piacerebbe conoscere la tua opinione sul lavoro che stiamo portando avanti. Saranno benvenute idee nuove e proposte da rilanciare in questo cammino insieme.

  • Visite: 168
1
0
1
s2smodern
facebook_page_plugin
Contatti

Silvia Roggiani

Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

© 2018 SILVIA ROGGIANI

Ufficio


Via Roberto Lepetit, 4
20124 Milano

Social