Segretaria metropolitana
Partito Democratico di Milano

Tommaso Cerno calunnia PD Milano: "Cerno chieda scusa a tutta la comunità"

MILANO - "Si chiama pizzo, hanno chiesto il pizzo. Anche la segretaria di Milano ha detto che se andavo con i 5stelle non capivo niente... la segretaria, questa che faceva la portaborse della Toia. Faceva la portaborse di un’europarlamentare e fa il segretario di Milano...Dopo avermi chiesto il pizzo di 18.000 euro, mi ha detto “buona fortuna”. Si chiama pizzo, i soldi per parlare, per esprimere il proprio pensiero"

Queste sono le frasi pronunciate dal senatore Tommaso Cerno oggi a "Un giorno da pecora", ascoltabile a questo link dal minuto 54.

"È davvero grave che il senatore Cerno, paracadutato nel collegio più sicuro di Milano - e dunque eletto grazie agli sforzi organizzativi e anche economici del PD che lo ha sostenuto - si permetta ora di calunniarci, usando le parole legate al mondo mafioso, come pizzo e ricatto. Lo sa il senatore Cerno quante persone sono morte per mano della mafia? Come parlamentare della Repubblica, conosce il peso della parola che usa? Credo che simili affermazioni qualifichino il senatore per quello che è: una persona che ha dimostrato scarsa cultura politica e soprattutto totale mancanza di rispetto nei confronti degli stessi militanti che gli hanno consentito di sedersi in Parlamento. Una comunità, quella del PD Milano Metropolitana, che si autofinanzia con il tempo e la generosità dei propri iscritti e dei propri eletti. Eletti, che per quanto ci riguarda, sono i primi militanti del PD, come dimostrano le esperienze degli altri parlamentari di Milano.

Per quanto riguarda le parole usate nei miei riguardi, ci tengo a dirgli che il fatto di lavorare dall'età di 19 anni non è per me motivo di imbarazzo, ma anzi di orgoglio.

Tommaso Cerno chieda scusa, non a me, ma non a tutta la comunità del PD Milano Metropolitana che, anche grazie a tutti i contributi degli eletti, in questi anni è scesa in piazza, ha volantinato nelle strade e si impegna ogni giorno per la collettività".

1
0
1
s2smodern
facebook_page_plugin
Contatti

Silvia Roggiani

Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

© 2018 SILVIA ROGGIANI

Ufficio


Via Roberto Lepetit, 4
20124 Milano

Social