Silvia Roggiani

Segretaria del PD Milano Metropolitana

Siamo di parte. Dalla parte delle persone

In due comuni alle porte di Milano, Corsico e Legnano, il matrimonio Lega - Forza Italia vive momenti drammatici e costringe i due partiti al divorzio. Il sindaco di Corsico, Filippo Errante, si è dimesso dopo un Consiglio comunale drammatico sull’approvazione del bilancio.

Diverso l’epilogo nella città di Legnano, feudo leghista, dove dopo le dimissioni di ben 13 consiglieri su 25 assistiamo ad un teatrino disarmante e una serie di strane manovre messe in atto dal primo cittadino pur di restare aggrappato alla poltrona; e ci troviamo di fronte ad un prefetto che inspiegabilmente non decide e un difensore civico costretto a inedite forzature. 

A livello nazionale non ce la passiamo tanto meglio. Al Governo c’è una maggioranza ostaggio dei personalismi di Salvini, con un'allenza che fa acqua da tutte le parti. Lega e Cinque Stelle sono divisi su tutto - una differenza fotografata dalle ultime crisi, da Verona alle alleanze sovraniste del Carroccio in Europa -, ma continuano a stare insieme per difendere a vicenda le proprie poltrone. 

Leggi tutto: Siamo di parte. Dalla parte delle persone

  • Visite: 12
1
0
1
s2smodern

Ramy come Mahmood

Nuova Zelanda, Christchurch per la precisione, e San Donato Milanese. Cosa hanno in comune due luoghi così lontani?Fino a mercoledì 20 marzo nulla, o ben poco. Da qualche giorno: la paura e il terrore. 

Se l’epilogo è stato – fortunatamente - diverso, dietro entrambi questi due episodi c’è un movente ideologico e una parola comune, terrorismo. Leggerla e pronunciarla ci fa male e ci fa paura, perché siamo costretti a ricorrervi per la prima volta, dopo tanto tempo, per qualcosa che accade nel nostro Paese. Pensavamo di aver archiviato gli anni bui del terrorismo, anche se di matrice diversa, e in qualche modo in Italia ci sentivamo perfino immuni, proprio mentre oggi ricordiamo il terzo anniversario dei terribili attentati di Bruxelles. 

Di fronte a queste tragedie, o meglio sfiorate tragedie, la prima cosa che si impone è la condanna netta, senza se e senza ma. A freddo, poi, vanno cercate le soluzioni per garantire maggiore sicurezza. Chiedersi, ad esempio, perché un uomo con precedenti penali, tra cui abusi su minori, aveva la responsabilità di guidare un bus per bambini? 

Leggi tutto: Ramy come Mahmood

  • Visite: 22
1
0
1
s2smodern
facebook_page_plugin
Contatti

Silvia Roggiani

Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

© 2018 SILVIA ROGGIANI

Ufficio


Via Roberto Lepetit, 4
20124 Milano

Social